Vi invitiamo ad aggiornare il vostro browser.

Il suo Browser non supporta gli attuali standard del web. Per questo motivo si possono verificare degli errori di visualizzazione e dei comportamenti inattesi di questo sito. Per utilizzare questo sito senza problemi le consigliamo ai attualizzare il suo browser.

Vi invitiamo ad aggiornare il vostro browser.

Il suo Browser non supporta gli attuali standard del web. Per questo motivo si possono verificare degli errori di visualizzazione e dei comportamenti inattesi di questo sito. Per utilizzare questo sito senza problemi le consigliamo ai attualizzare il suo browser.

Vedute all’interno e vedute all’esterno

La relazione delle luminanze davanti e dietro un piano in vetro determina la visibilità attraverso la lastra. Le superfici in vetro inclinate richiedono un'ulteriore analisi per minimizzare lo specchiamento della luce. Con i tessuti il grado di trasmissione ed il tipo di illuminazione definiscono i gradi di penetrazione della vista. I faretti, i wallwasher, ma anche gli apparecchi ad irradiazione indiretta, creano l'illuminazione della sala riunioni. I proiettori accentuano gli alberi.

Vedute all’interno e vedute all’esterno

Veduta verso l'esterno

Di sera le superfici illuminate possono creare degli specchiamenti sulla facciata all'osservatore che guarda verso l'esterno. Per consentire la vista all'esterno è utile minimizzare l'illuminazione sulle superfici delle pareti e ridurla a zone circoscritte. Gli apparecchi disposti nell'ambiente che non si limitano ad illuminare ma sono essi stessi luminosi possono anch'essi causare delle fastidiose riflessioni. Gli apparecchi sul soffitto, integrati o schermati, prevengono invece la formazione di superfici chiare e riflettenti sulle facciate. Di giorno, con la maggiore luminanza della luce diurna, non si ha il problema dei riflessi nel rivolgere lo sguardo all'esterno.

Vedute all’interno e vedute all’esterno

Superfici in vetro inclinate verso l'esterno

Quando le superfici sono inclinate verso l'esterno sono critiche le elevate luminanze sul soffitto, in quanto queste possono creare dei fastidiosi riflessi sul vetro. Ciò può essere causato dalle superfici del soffitto illuminate o dagli apparecchi montati sul soffitto stesso. Sono problematici gli apparecchi decorativi chiari i cui specchiamenti abbaglianti si riproducono sulla facciata. Gli apparecchi ben schermati con angoli di distribuzione dell'intensità luminosa stretti ottengono un buon comfort visivo nell'ambiente e allo stesso tempo consentono una veduta nell'ambiente esterno. Il sistema con l'illuminazione del soffitto con delle strutture luminose sospese mostra in questo caso le difficoltà create dai riflessi luminosi che creano un disturbo sulla facciata e limitano la vista verso l'esterno.

Vedute all’interno e vedute all’esterno

Superfici in vetro inclinate verso l'interno

Le facciate inclinate verso l'interno possono riflettere il pavimento per chi guarda verso l'esterno. Un progetto di illuminazione con un elevato livello dell'illuminazione vicino alla facciata, sul pavimento o sui mobili, crea dei fastidiosi riflessi di luce, in quanto gli specchiamenti si sovrappongono alla vista verso l'esterno. Per l'illuminazione generale si può in questo caso prevedere un'illuminazione indiretta del soffitto che non causa alcun riflesso sulla superficie in vetro inclinata verso l'interno. Un'illuminazione del pavimento e dei tavoli genera invece dei riflessi chiari sulle facciate in vetro, che pregiudicano la vista verso l'ambiente esterno.

Vedute all’interno e vedute all’esterno

Veduta verso l'interno: con l'illuminazione degli interni

Per una buona veduta dall'esterno degli interni di un edificio si consiglia un progetto con degli illuminamenti più elevati negli interni che nell'ambiente esterno. Con l'illuminazione degli interni si mostra la profondità dell'ambiente dietro la facciata. L'illuminazione delle superfici verticali contribuisce a creare un'immagine luminosa dell'ambiente. Se l'illuminazione esterna rimane soffusa, si ha uno specchiamento contenuto dell'ambiente, il che facilita la veduta degli interni.

Vedute all’interno e vedute all’esterno

Veduta verso l'interno: senza illuminazione degli interni

Senza illuminazione interna la facciata in vetro funge da specchio dell'area circostante.

Vedute all’interno e vedute all’esterno

Facciata con tessuti: tenda illuminata

Se davanti alla facciata si trova una tenda, per la possibilità di vedere attraverso di essa è decisiva la relazione tra la luminosità sulla tenda la luminosità dell'ambiente dietro di essa. Se lo sfondo è scuro e la tenda illuminata, la visuale viene preclusa.

Vedute all’interno e vedute all’esterno

Facciata con tessuti: tenda non illuminata

Se davanti alla facciata si trova una tenda, per la possibilità di vedere attraverso di essa è decisiva la relazione tra la luminosità sulla tenda la luminosità dell'ambiente dietro di essa. Se la tenda rimane non illuminata e si utilizza invece un'illuminazione dello sfondo, la tenda diventa trasparente e consente una veduta dell'esterno.