Vi invitiamo ad aggiornare il vostro browser.

Il suo Browser non supporta gli attuali standard del web. Per questo motivo si possono verificare degli errori di visualizzazione e dei comportamenti inattesi di questo sito. Per utilizzare questo sito senza problemi le consigliamo ai attualizzare il suo browser.

Vi invitiamo ad aggiornare il vostro browser.

Il suo Browser non supporta gli attuali standard del web. Per questo motivo si possono verificare degli errori di visualizzazione e dei comportamenti inattesi di questo sito. Per utilizzare questo sito senza problemi le consigliamo ai attualizzare il suo browser.

Parete

Definire gli spazi notturni con le facciate illuminate

L'illuminazione delle pareti e delle facciate di notte amplia la percezione e delimita gli ambienti. L'illuminazione verticale è significativa per caratterizzare gli ambienti nella loro struttura, indipendentemente se essi siano delimitati da facciate di edifici o da muri di vegetazione. L'obiettivo può essere quello di una illuminazione paragonabile all'illuminazione diffusa di una parete in un ambiente interno o una tenue illuminazione dell'edificio immerso nella notte. La disposizione degli apparecchi dipende dall'uniformità e dall'illuminamento desiderati. Negli ambienti esterni di notte è spesso sufficiente una luminosità limitata per rendere visibile l'oggetto illuminato e per creare dei contrasti.

Parete 3m

Parete 3m Parete 3m Parete 3m Parete 3m
Parete 3m Parete 3m Parete 3m
Parete 3m Parete 3m Parete 3m

I wallwasher si distinguono per l’uniformità dell’illuminazione sulle pareti.
L’illuminazione delle superfici verticali accentua le pareti e la loro materialità. Illuminandone i confini, lo spazio viene ampliato visivamente. Le sorgenti di luce puntiformi conferiscono alle superfici delle pareti un’alta plasticità. L’illuminazione diffusa delle pareti genera una luminosità uniforme solo sulle superfici opache.

Criteri di illuminazione per le pareti
- Uniformità dell’illuminazione
- Negli ambienti esterni gli illuminamenti sulla parete non devono essere eccessivi.

Parete 3m Parete 3m

La distanza dalle pareti dovrebbe essere pari ad almeno un terzo dell'altezza della parete. In alternativa l'angolo di incidenza della luce dovrebbe essere di 20° rispetto alla perpendicolare. Per ottenere un'omogeneità ottimale la distanza tra gli apparecchi dovrebbe essere pari alla distanza dalla parete, e non deve essere in nessun caso superarla di più della metà. I wallwasher sviluppano la loro omogeneità di illuminazione in modo ottimale solo se gli apparecchi utilizzati sono almeno 3.

Illuminazione diffusa per superfici verticali
- Illuminazione di pareti
- Facciate
- Ingressi

Tipi di apparecchi ideali
- Wallwasher

Parete 5m

Parete 5m Parete 5m Parete 5m
Parete 5m Parete 5m
Parete 5m Parete 5m

All‘aumentare dell‘altezza della parete e a parità di illuminazione la luminosità della parete diminuisce. La caratteristica principale dei
wallwasher è una luminosità uniforme sulla parete. La si ottiene anche con una distanza proporzionalmente inferiore tra l’apparecchio e la parete.

L’illuminazione delle superfici verticali accentua le pareti e la loro materialità. Illuminandone i confini, lo spazio viene ampliato visivamente. La luce orientata conferisce alle superfici delle pareti un’alta plasticità. L’illuminazione delle superfici verticali accentua le pareti e la loro materialità.
All‘aumentare dell‘altezza della parete e a parità di illuminazione la luminosità della parete diminuisce. I wallwasher si distinguono per l’uniformità dell’illuminazione sulle pareti. La si ottiene anche con una distanza proporzionalmente inferiore tra l’apparecchio e la parete.

Criteri di illuminazione per le pareti alte
- Uniformità dell’illuminazione
- Negli ambienti esterni gli illuminamenti sulla parete non devono essere eccessivi
- Con l’aumentare dell’altezza della parete si deve aumentare la distanza dell’apparecchio dalla parete stessa.

Parete 5m Parete 5m

Mentre per le pareti di altezza normale la distanza tra gli apparecchi è uguale alla distanza dalla parete, per le stanze dalle pareti più alte essa deve essere ridotta per evitare dei cali di illuminamento. La distanza dalla parete viene marcata con una linea a 20° rispetto alla perpendicolare che va dal soffitto al pavimento.

Illuminazione diffusa per superfici verticali
- Illuminazione di pareti
- Facciate
- Ingressi

Tipi di apparecchi ideali
- Wallwasher
- Wallwasher con lenti

Parete con struttura

Parete con struttura Parete con struttura Parete con struttura Parete con struttura Parete con struttura
Parete con struttura Parete con struttura Parete con struttura Parete con struttura
Parete con struttura Parete con struttura Parete con struttura Parete con struttura

Le sorgenti luminose puntiformi poco distanti dalla parete creano un motivo luminoso proprio, che sottolinea comunque la struttura, ma non crea un‘illuminazione diffusa ed omogenea delle pareti.
I wallwasher per luce radente a distanza ravvicinata dalla parete generano una forte plasticità della struttura ed accentuano così i materiali utilizzati.

Più piccola è la distanza dalla parete, più viene messa in risalto la struttura delle superfici. Con la luce radente l'omogeneità dell'illuminazione delle pareti viene sensibilmente ridotta.

Tipi di apparecchi ideali
- Downlight a fascio stretto
- Wallwasher
- Apparecchi da incasso per pavimenti (uplight, wallwasher con lenti, faretti direzionali)

Progetti su questo tema della guida

Newsletter ERCO – Progetti ispiratori, nuovi prodotti, fresche novità sulla luce

Abbonati alla newsletter
I vostri dati saranno trattati con la massima riservatezza. Per maggiori informazioni visitare Dichiarazione ERCO sul trattamento riservato dei dati personali