Vi invitiamo ad aggiornare il vostro browser.

Il suo Browser non supporta gli attuali standard del web. Per questo motivo si possono verificare degli errori di visualizzazione e dei comportamenti inattesi di questo sito. Per utilizzare questo sito senza problemi le consigliamo ai attualizzare il suo browser.

Vi invitiamo ad aggiornare il vostro browser.

Il suo Browser non supporta gli attuali standard del web. Per questo motivo si possono verificare degli errori di visualizzazione e dei comportamenti inattesi di questo sito. Per utilizzare questo sito senza problemi le consigliamo ai attualizzare il suo browser.

Valore di manutenzione

Fondamenti per il calcolo della manutenzione

Per il calcolo dei valori di manutenzione di un impianto di illuminazione si assegna all'impianto un livello di rendimento ed un fattore di manutenzione.

Livello di rendimento dei sistemi di illuminazione

Livello di rendimento dei sistemi di illuminazione

Ai sensi delle norme DIN/EN 13032/2 il livello di rendimento dei sistemi di illuminazione viene indicato con LOR (Light Output Ratio) e descrive il rapporto tra flusso luminoso emesso da un apparecchio ed il flusso luminoso della lampada impiegata. Per gli apparecchi a luce diretta/ indiretta si indicano anche le componenti "DLOR" (Downward Light Output Ratio) e "ULOR" (Upward Light Output Ratio). Queste componenti individuano la distribuzione del flusso luminoso di un apparecchio nell’emispazio inferiore e superiore.

Fattore di manutenzione dellíapparecchio

Fattore di manutenzione dellíapparecchio

Il fattore di manutenzione dell’apparecchio (LMF) tiene conto della diminuzione del flusso luminoso in seguito all’imbrattamento dell’apparecchio. Tale fattore rappresenta il rapporto tra il livello di rendimento di un apparecchio al momento della pulizia e il valore da nuovo. Il rapporto dipende dalla forma dell’apparecchio e dalla sua propensione a raccogliere lo sporco. Agli apparecchi viene assegnata una classificazione per il "Fattore di manutenzione a norma CIE".