Vi invitiamo ad aggiornare il vostro browser.

Il suo Browser non supporta gli attuali standard del web. Per questo motivo si possono verificare degli errori di visualizzazione e dei comportamenti inattesi di questo sito. Per utilizzare questo sito senza problemi le consigliamo ai attualizzare il suo browser.

Vi invitiamo ad aggiornare il vostro browser.

Il suo Browser non supporta gli attuali standard del web. Per questo motivo si possono verificare degli errori di visualizzazione e dei comportamenti inattesi di questo sito. Per utilizzare questo sito senza problemi le consigliamo ai attualizzare il suo browser.

Procedura UGR

Valutazione del comfort visivo: Unified Glare Rating

Procedura UGR

Procedura UGR

Il metodo UGR (Unified Glare Rating), la valutazione unificata dell’abbagliamento conforme a CIE 117, serve a valutare e delimitare l’abbagliamento psicologico diretto creato dagli apparecchi luminosi. Contrariamente al metodo applicato in precedenza, in cui si valutava l’abbagliamento mediante la luminanza di un singolo apparecchio, ora si calcola l’abbagliamento dell’intero impianto di illuminazione per un osservatore in una posizione definita. In conformità con la DIN EN 12464 viene indicato il valore di riferimento UGR per un ambiente standard. I moderni programmi per progettazione illuminotecnica consentono un calcolo esatto dei valori UGR per una posizione dell'osservatore definita nello spazio. Più piccolo è il valore UGR, minore è l'abbagliamento. Viene inoltre indicato l’angolo d’elevazione di 65°, 75° o 85° per luminanze < 1000 cd/m2. Si tratta in questo caso dell’angolo limite al di sopra del quale l’apparecchio presenta a 360° una luminanza di 1000 cd/m2.