Vi invitiamo ad aggiornare il vostro browser.

Il suo Browser non supporta gli attuali standard del web. Per questo motivo si possono verificare degli errori di visualizzazione e dei comportamenti inattesi di questo sito. Per utilizzare questo sito senza problemi le consigliamo ai attualizzare il suo browser.

Vi invitiamo ad aggiornare il vostro browser.

Il suo Browser non supporta gli attuali standard del web. Per questo motivo si possono verificare degli errori di visualizzazione e dei comportamenti inattesi di questo sito. Per utilizzare questo sito senza problemi le consigliamo ai attualizzare il suo browser.

Tettoia della fermata

Architettura funzionale ai trasporti - e al tempo stesso emblema attraente e pregnante, di giorno e di notte: questo è la nuova stazione della ferrovia urbana dell'azienda di trasporti Bogestra di Bochum-Gelsenkirchen presso la Veltins-Arena di Gelsenkirchen, una delle sedi dei Campionati del mondo di calcio 2006.

Tettoia della fermata
Tettoia della fermata
Tettoia della fermata

12 giugno 2006: migliaia di tifosi sbarcano dai tram presso la Veltins-Arena di Gelsenkirchen, sede della partita eliminatoria USA - Repubblica Ceca. Sopra le loro teste una volta di quasi 72 metri di 300 tonnellate d'acciaio - senza sostegni; un'elegante e snella stecca a traliccio, con un rivestimento semitrasparente di vetro profilato.

È una radiosa giornata d'estate e la tettoia sopra la banchina appare ancora solo un'ardita opera d'ingegneria, ma dopo il tramonto si trasformerà in un punto di riferimento luminoso.

Tettoia della fermata
Tettoia della fermata

Per trasformare la tettoia in un simbolo luminoso notturno, nei due correnti inferiori della trave in acciaio a traliccio sono montati washer Paratec, con distribuzione asimmetrica della luce, che dirigono il rispettivo fascio di luce sulla parete opposta, rivestita da elementi semitrasparenti. Per la massima efficienza energetica, i washer sono dotati di lampade ad alogenuri metallici HIT-DE 150W e fanno sì che la stecca vista da lontano risulti un corpo di luminosità uniforme.

Tettoia sulla banchina della fermata "Veltins-Arena"
Kurt-Schumacher-Straße
45881 Gelsenkirchen-Schalke (Germania)

Architetti:

S+ K Architekten und Designer, Berlino
Prof. Helmut Staubach
Dipl. Ing. Uwe Kuckertz
www.staubach-kuckertz.de/

Gestore:

Bogestra Bochum-Gelsenkirchener Straßenbahnen AG
www.bogestra.de