Vi invitiamo ad aggiornare il vostro browser.

Il suo Browser non supporta gli attuali standard del web. Per questo motivo si possono verificare degli errori di visualizzazione e dei comportamenti inattesi di questo sito. Per utilizzare questo sito senza problemi le consigliamo ai attualizzare il suo browser.

Vi invitiamo ad aggiornare il vostro browser.

Il suo Browser non supporta gli attuali standard del web. Per questo motivo si possono verificare degli errori di visualizzazione e dei comportamenti inattesi di questo sito. Per utilizzare questo sito senza problemi le consigliamo ai attualizzare il suo browser.

REWE Hagen-Hohenlimburg
Reportage

REWE Hagen-Hohenlimburg

Nel suo nuovo punto vendita a Hagen-Hohenlimburg la catena di supermercati REWE punta su di un concetto d’illuminazione che fino ad oggi era stato impiegato in altri settori del retail, ad esempio nel settore della moda. Si rinuncia completamente all’illuminazione generale, ad esempio nei passaggi, mentre le merci, la zona delle casse e gli espositori sono messi in risalto con un’illuminazione d’accento.

Si crea così una situazione luminosa drammatica, che nel contesto della spesa al supermercato appare alquanto insolita. «I clienti si sono dovuti abituare» racconta Christoph Bodewig, titolare del supermercato REWE, dopo alcuni mesi di apertura. Il confronto diretto è offerto da una seconda filiale gestita da Bodewig ad Hagen-Elsey, illuminata con le comuni lampade fluorescenti. «Al contrario di ciò che si poteva pensare, ora i clienti di Elsey ci dicono che c’è fin troppa luce.»

È diventato presto evidente che non era necessario ricorrere ad alte classi di potenza per mettere le merci al centro dell’interesse. I faretti Opton montati sui binari elettrificati sospesi sono dotati di LED di soli 24 Watt. La tecnologia brevettata delle lenti Spherolit della fabbrica della luce di Lüdenscheid convince con i suoi numerosi vantaggi. Da un lato si possono utilizzare fino a cinque diverse distribuzioni della luce sostituendo semplicemente le lenti. Questa flessibilità è importante soprattutto nelle zone del supermercato in cui gli espositori vengono cambiati spesso. Un altro aspetto è quello della nettezza dei bordi dei coni di luce dei LED. Essi consentono di allestire delle esposizioni di merci nel contesto dell’offerta complessiva senza che la dispersione luminosa pregiudichi l’esperienza visiva.

REWE Hagen-Hohenlimburg
REWE Hagen-Hohenlimburg

Oltre all’illuminazione d’accento, dato l’eterogeneo assortimento di prodotti, in un supermercato un aspetto essenziale è quello del colore della luce. A seconda dei prodotti, nei faretti da incasso e nei downlight del REWE di Hagen-Hohenlimburg si utilizza una luce bianca neutra da 4000 gradi Kelvin o una luce bianca calda da 3000 gradi Kelvin. Ciò consente di mettere in scena in modo vivace ed appetitoso le merci fresche come la frutta, la verdura o la carne, e di rendere in modo brillante i prodotti confezionati. Su 1200 metri quadrati i colori delle merci sono messi in risalto in modo intenso ma senza eccessi, un effetto inimmaginabile con l’illuminazione con i neon.

Oltre che per la qualità della luce i responsabili di REWE si sono decisi per l’illuminazione a LED di ERCO anche per la sua efficienza energetica. «Con la nuova tecnologia dei LED risparmiamo il 50 % dei costi energetici», spiega Bodewig. Nel confronto: un supermercato medio consuma circa 20 Watt per metro quadrato, mentre per questo supermercato REWE sono sufficienti 8,75 Watt per metro quadrato.
In un’ottica di edilizia sostenibile i gestori hanno inoltre rinunciato ad un riscaldamento tradizionale a gas o gasolio. Si utilizza invece il calore degli impianti di refrigerazione. Questo modello di recupero del calore consente persino di riscaldare in determinati punti, ad esempio nell’area d’ingresso per prevenire i giri d’aria in autunno o in inverno.

REWE Hagen-Hohenlimburg
REWE Hagen-Hohenlimburg

L’approccio quasi rivoluzionario con cui si rinuncia completamente ad un’illuminazione base è un esempio delle nuove opportunità offerte dall’illuminazione con i LED. I diversi vantaggi dati dall’efficienza energetica, dalla precisione, dall’assenza di dispersione luminosa, dal minore sviluppo di calore e dalla brillantezza dei colori, in particolare in confronto alle lampade fluorescenti, offrono agli architetti ed ai progettisti illuminotecnici la possibilità di abbandonare le soluzioni abituali. Il supermercato REWE di Hagen-Hohenlimburg è un esempio di come in questo settore il coraggio di cambiare alla fine paghi.