Vi invitiamo ad aggiornare il vostro browser.

Il suo Browser non supporta gli attuali standard del web. Per questo motivo si possono verificare degli errori di visualizzazione e dei comportamenti inattesi di questo sito. Per utilizzare questo sito senza problemi le consigliamo ai attualizzare il suo browser.

Vi invitiamo ad aggiornare il vostro browser.

Il suo Browser non supporta gli attuali standard del web. Per questo motivo si possono verificare degli errori di visualizzazione e dei comportamenti inattesi di questo sito. Per utilizzare questo sito senza problemi le consigliamo ai attualizzare il suo browser.

'Matthew Penn - Illuminating Characters' (Event in Paris)

'Matthew Penn - Illuminating Characters' (Event in Paris)  [PKM_Objekt]
Parigi, febbraio 2016. Lo sguardo vivace, incisivo, che dalla parete scura osserva i visitatori, li confonde con la sua intensità: solo osservando con attenzione il ritratto sovradimensionale ci si rende conto che si tratta di un dipinto a olio e non di una fotografia. L'effetto quasi plastico delle opere iperrealistiche di Matthew Penn è il risultato della tecnica pittorica del chiaroscuro applicata alla perfezione, creando forti contrasti tra le zone luminose e quelle buie del dipinto e sottolineandoli con la precisa illuminazione d'accento dei faretti ERCO. Il pittore britannico Matthew Penn presenta il proprio approccio all'arte in un evento nello Showroom di ERCO a Parigi.

Come nelle opere di Caravaggio, Rembrandt e Tiziano, i soggetti di Matthew Penn splendono in una luce netta ed orientata di fronte ad uno sfondo buio e sembrano quasi uscire vivi dalla tela. Il 27enne autodidatta si serve del tenebroso chiaroscuro, una tecnica pittorica nata nel '600 e perfezionata nel tardo Rinascimento. Con questa tecnica si ha una regia drammatica della luce per creare dei forti contrasti tra le parti luminose e quelle buie del dipinto e mettere in risalto i tratti caratteristici delle figure rappresentate, accrescendo l'effetto spaziale del soggetto.

Penn intende la luce come parte integrante della sua arte. Essa riveste un ruolo fondamentale non solo nella sua tecnica pittorica, ma anche nel suo processo creativo: solo con un'illuminazione adeguata i ritratti sviluppano tutto il loro effetto ipnotico. Penn lavora nel suo atelier solamente con gli strumenti d'illuminazione di ERCO ed illumina ogni sua opera con i faretti per LED di ERCO. La precisa luce d'accento di ERCO rafforza l'effetto del chiaroscuro. Il suo obiettivo è che anche i collezionisti vedano il dipinto in una luce definita con cura. Solo così si otterrà esattamente l'effetto che l'artista ha concepito con la sua opera.

L'illuminotecnica come un Caravaggio: ritratti plastici nella luce di ERCO
L'ambiente espositivo in cui ha luogo il progetto artistico 'Matthew Penn - Illuminating Characters» è un cubo nero temporaneo. Si utilizzano i faretti Pollux di ERCO per illuminare tre grandi dipinti ad olio con la distribuzione della luce narrow spot con una potenza di 2 Watt e con il faretto sagomatore da 6 Watt. 'I faretti Pollux mi consentono di definire la luce sul dipinto e di modellarla differenziandola», spiega Matthew Penn. ('I use the Pollux lights because they allow me to sculpt the light on the painting with more control and a refined definition.»)
Grazie agli strumenti d'illuminazione di ERCO egli pone una luce d'accento mirata sui dettagli essenziali, dando un'ulteriore profondità al soggetto e sviluppandone le emozioni. Per creare con la luce un'altra dimensione nei suoi quadri, l'artista necessita di distribuzioni della luce dalla massima precisione e senza dispersioni luminose. La luce sembra letteralmente dipinta.

Un ruolo importante è inoltre quello della temperatura colore: l'artista utilizza gli apparecchi Pollux con luce bianca calda (3000 K) per rendere plastici il viso, la struttura della pelle, i capelli e le rughe. Inoltre sottolinea gli accenti dipinti con una luce bianca neutra (4000 K), ottenendo in tal modo un effetto vivace e quasi tridimensionale.
'Questi metodi per modellare e manipolare la luce sui dipinti completano l'opera», afferma Penn. 'La combinazione tra il dipinto iperrealistico e la luce crea un'atmosfera cupa, ipnotica ed affascinante, che rende il ritratto coinvolgente agli occhi dell'osservatore. Questo tipo di illuminazione non solo mette l'opera nella giusta luce, ma la migliora e diventa parte di essa.»
('This way of sculpting and manipulating the light on the painting enhances it to complete the piece. The combination of lighting and finished Hyper-realistic painting takes the work into a mesmerising and engaging darker atmosphere where the viewer is transported and immersed within the portrait - a way of lighting not just to display the art but to enhance and become part of the art itself.»)

Un'esposizione itinerante per un nuovo approccio all'arte
'Matthew Penn - Illuminating Characters» è un progetto realizzato in tra l'artista stesso e ERCO, azienda specializzata nell l'illuminazione delle architetture con tecnologia LED . Al centro del progetto c'è l'approccio artistico ed il significato della luce nell'opera di Penn. Dopo una prima tappa a Londra nell'autunno del 2015, l'esposizione itinerante è ora visitabile allo Showroom di ERCO a Parigi; nel 2016 seguiranno le altre tappe internazionali.



Esposizione 'Matthew Penn - Illuminating Characters»
12.02. - 26.02.2016

Location
ERCO Lumières
6ter, rue des Saints-Pères
75007 Parigi

orari di apertura
9.00 - 17.00, lunedì - venerdì

Per una visita guidata durante il periodo dell'esposizione si prega di rivolgersi a
Sig.ra Amel Benhammou
Tel.: +33 1 44 77 84 85
Email: info.fr@erco.com

Per maggiori informazioni su Matthew Penn e sulla sua opera visitare il sito
www.erco.com/matthew-penn/it

(5311 )
Su ERCO
ERCO, la fabbrica della luce con sede a Lüdenscheid, è un'azienda leader a livello internazionale specializzata nell'illuminazione delle architetture con la tecnologia LED. Questa azienda familiare fondata nel 1934 opera a livello globale in quasi 40 paesi con oltre 60 filiali, controllate e rappresentanze. Dal 2015 il programma di produzione si basa al 100% sulla tecnologia LED. Al motto 'light digital» ERCO a Lüdenscheid sviluppa, progetta e produce degli apparecchi di illuminazione digitali focalizzandosi sui sistemi ottici illuminotecnici, sull'elettronica e sul design. Gli strumenti di illuminazione sono creati in stretto contatto con architetti, lighting designer e progettisti di impianti elettrici e sono impiegati principalmente nei seguenti ambiti di applicazione: Work e Shop, Culture e Community, Hospitality, Living, Public e Contemplation. ERCO intende la luce come la quarta dimensione dell'architettura e supporta i progettisti nella realizzazione delle loro idee con efficienti soluzioni luminose ad alta precisione.
Se desiderate ulteriori informazioni su ERCO o del materiale fotografico, visitate la pagina www.erco.com/presse. Saremo lieti di inviare anche del materiale sui progetti realizzati in tutto il mondo per aiutarvi a redigere i vostri articoli.

Materiale fotografico

Figura 1 / Download HiRes
Copyright: Matthew Penn Art
Photo: Giles Toller
Figura 2 / Download HiRes
Copyright: Matthew Penn Art
Photo: Giles Toller
Figura 3 / Download HiRes
Copyright: Matthew Penn Art
Photo: Giles Toller
Figura 4 / Download HiRes
Copyright: Matthew Penn Art
Photo: Giles Toller
Figura 5 / Download HiRes
Copyright: Matthew Penn Art
Photo: Giles Toller
Figura 6 / Download HiRes
Copyright: Matthew Penn Art
Photo: Giles Toller
Figura 7 / Download HiRes
Copyright: Matthew Penn Art
Photo: Giles Toller
global/functions-km.php : Wo und warum brauchen wir das? cn 06.12.2012