Vi invitiamo ad aggiornare il vostro browser.

Il suo Browser non supporta gli attuali standard del web. Per questo motivo si possono verificare degli errori di visualizzazione e dei comportamenti inattesi di questo sito. Per utilizzare questo sito senza problemi le consigliamo ai attualizzare il suo browser.

Vi invitiamo ad aggiornare il vostro browser.

Il suo Browser non supporta gli attuali standard del web. Per questo motivo si possono verificare degli errori di visualizzazione e dei comportamenti inattesi di questo sito. Per utilizzare questo sito senza problemi le consigliamo ai attualizzare il suo browser.

Palau Robert
Reportage

Palau Robert, Barcellona

Dalle motociclette ai progetti architettonici: al Palau Robert di Barcellona le esposizioni sui temi più disparati si susseguono ad un ritmo intenso. I binari elettrificati ed i faretti di ERCO garantiscono un rapido e facile rinnovo dei nuovi concetti di illuminazione.

All’origine il Palau Robert apparteneva ad un influente aristocratico, politico ed uomo d’affari: Robert Robert i Surís. La villa privata in stile neoclassicistico è stata realizzata nel 1903 sotto la direzione degli architetti Henry Grandpierre e Joan Martorell i Montells. Il compito dell’allestimento dei giardini è stato affidato al progettista paesaggistico Ramon Oliva, che ha qui riutilizzato le palme dell’esposizione mondiale del 1888. Dopo una storia movimentata, il Palau Robert è oggi proprietà del governo catalano. Con un’area espositiva, una sala per concerti ed un centro per informazioni turistiche, esso è ormai un punto fermo della vita culturale di Barcellona.

Palau Robert

Il palazzo cittadino neoclassicista è stato costruito agli inizi del 20° secolo su commissione dell’aristocratico Robert Robert i Surís.

Palau Robert

Al Palau Robert di Barcellona si possono vedere diverse esposizioni, spesso focalizzate su tematiche proprie della Catalogna.

Oltre alle quattro sale espositive, per le mostre si utilizzano anche i padiglioni ed i giardini. In genere si tratta di formati espositivi compatti, visionabili parallelamente tra loro e per brevi periodi. Lo spettro delle tematiche trattate è molto sfaccettato, ma di regola si riallaccia agli aspetti dell’identità, della società, del mondo degli affari e della cultura della Catalogna. “Catalunya Moto” ad esempio ha illustrato la storia della motocicletta in Catalogna. “RCR Arquitectes – Creativitat Compartida” ha presentato i progetti degli architetti Rafael Aranda, Carme Pigem e Ramon Vilalta, residenti a Olot. Se si confrontano le foto delle due esposizioni, saltano subito agli occhi i due diversi concetti di illuminazione. Mentre le motociclette sono state messe in scena con degli accenti luminosi su di uno sfondo scuro, i progetti architettonici, grazie all’illuminazione dal retro dei pannelli espositivi traslucidi ed ad un’illuminazione integrativa, appaiono immersi nella luce.

Palau Robert

Le motociclette sono state messe in scena in modo espressivo con gli accenti luminosi sugli sfondi scuri.

Palau Robert

La mostra “Catalunya Moto” ha illustrato la storia della motocicletta in Catalogna.

Palau Robert

Grazie ai pannelli espositivi semitrasparenti illuminati dal retro ed all’illuminazione integrativa, i progetti architettonici sembrano immersi in una luce intensa.

Palau Robert

L’esposizione “RCR Arquitectes – Creativitat Compartida” ha presentato i progetti degli architetti catalani Rafael Aranda, Carme Pigem e Ramon Vilalta.

Recentemente è stata rinnovata l’illuminazione degli spazi espositivi del Palau Robert. Siccome le mostre cambiano molto spesso, l’impianto doveva offrire il massimo della flessibilità. Attualmente i binari elettrificati garantiscono la possibilità di spostare o sostituire gli apparecchi con grande facilità. Inoltre nei faretti Logotec ed Optec di ERCO qui utilizzati, senza bisogno di attrezzi si possono sostituire le lenti Spherolit per modificare le distribuzioni della luce. Per realizzare le diverse scenografie ERCO ha sviluppato sei diverse lenti ad alta precisione, da narrow spot a flood ed a oval flood. Inoltre il comando degli apparecchi consente di dimmerarli a piacere.

Annuncio particolare:
Dal 23 settembre al 9 ottobre 2016 al Palau Robert si potrà visitare l’esposizione “Matthew Penn – Illuminating Characters”, realizzata in cooperazione con ERCO. L’artista britannico illumina i propri dipinti esclusivamente con gli strumenti di illuminazione di ERCO ed ha fatto della gestione della luce un elemento centrale dell’allestimento delle sue opere. Per maggiori informazioni vedere il reportage “Il senso della luce di Matthew Penn”

CatalunyaMoto – I campioni del motociclismo sulle moto catalane
RCR Arquitectes – Creativitat Compartida: progetti di architetti catalani di fama internazionale