Studio legale Pinsent Masons, Belfast
Reportage

Pinsent Masons, Belfast

Il studio legale internazionale Pinsent Masons ha inaugurato la sua filiale in Irlanda del Nord nel premiato edificio «The Soloist» a Belfast. Con l’impiego di diversi apparecchi del programma di produzione di ERCO è stato realizzato un progetto di illuminazione capace di soddisfare le complesse esigenze di un moderno ambiente d’ufficio.

Pinsent Masons è un solido soggetto dell’economia della Gran Bretagna. Con la sua sede principale a Londra e numerose filiali in Gran Bretagna e all’estero questo studio economico-legale occupa più di 2.700 dipendenti. La sua storia può essere fatta risalire all’anno 1769, anche se ha raggiunto le sue attuali dimensioni con le fusioni messe in atto negli ultimi vent’anni. La filiale in Irlanda del Nord si trova da poco nel «The Soloist», uno dei più noti edifici amministrativi di Belfast.

«The Soloist», un edificio diventato un simbolo nazionale
La realizzazione di «The Soloist» in Irlanda del nord è uno dei simboli del superamento della crisi economica che ha afflitto il paese dal 2007 al 2013. Dopo che a causa della situazione congiunturale si erano interrotti i lavori, nell’estate del 2014 il complesso di edifici è stato finalmente inaugurato. Il progetto è stato realizzato dagli architetti norvegesi dello studio Niels Torp, supportati a Belfast dalla WDR & RT Taggart Architects. Le installazioni elettriche sono state affidate alla AEM Ltd. Il nome «The Soloist» si rifà all’idea di Torp di immaginare il nuovo edificio e gli altri edifici che circondano la Lanyon Square come degli attori di un’orchestra immaginaria. Il vicino centro per conferenze e concerti Belfast Waterfront è stato interpretato da Torp come un direttore d’orchestra, al quale ha voluto affiancare un eccellente solista. Sul piano formale Torp ha sviluppato «The Soloist» con una divisione in due parti: un atrio in vetro collega le due ali dell’edificio e dà vita ad un caratteristico asse visivo rivolto verso la strada, che rende gli interni aperti e luminosi.

Concetto di illuminazione dettagliato
Pinsent Masons ha incaricato il locale studio Todd Architects dell’allestimento degli spazi in «The Soloist». Per l’illuminazione il compito è stato assegnato alla Semple McKillop, anch’essa di Belfast. Gli architetti ed i progettisti hanno dato una particolare importanza all’offrire ai dipendenti di Pinsent Masons un comfort visivo ottimale ad ogni ora del giorno. Gli apparecchi di ERCO sono utilizzati in tutti gli spazi, dalla reception e dalle zone di passaggio agli uffici, alle sale per conferenze, al cucinino ed ai bagni. «Un punto di forza di ERCO, che ci ha particolarmente convinto, è stato la compattezza dei Downlight, un’alternativa estetica ed economica alle lampade lineari ed alle lampade ad incandescenza», sottolinea Pinsent Masons. In questo concetto di illuminazione ogni situazione ambientale viene considerata in modo molto differenziato, e si impiegano gli apparecchi delle famiglie di prodotti Quintessence, Zylinder, Quadra, Compact e Nadir. Così ad esempio un piccolo corridoio tra il cucinino ed un gruppo di postazioni di lavoro appare più largo, con i wallwasher con lente Quintessence che illuminano uniformemente l’intera superficie della parete del corridoio.

Reception rappresentativa ed invitante
La reception viene presentata come un’insegna, il che si addice al settore degli studi legali e trasmette serietà. «Con il concetto di illuminazione scelto si può secondo noi realizzare un’immagine caratteristica dello studio, che contribuisce a rafforzare la sua cultura aziendale nei dipendenti e di fronte ai visitatori», spiega Pinsent Masons. A tal fine si è scelta una tonalità di luce bianca calda, per creare un ambiente invitante. I wallwasher Quintessence valorizzano le eleganti venature della parete rivestita in legno. I downlight a plafone Zylinder muovono la superficie piatta del soffitto. Gli strumenti di illuminazione offrono un effetto luminoso efficace ma restano discreti e passano in secondo piano con il loro design minimalista. Alla reception è collegata una zona d’attesa nella quale le colonne sono illuminate dal basso con gli apparecchi da incasso nel pavimento Nadir. Ciò conferisce alla stanza un aspetto plastico e dinamico.

Pregiati allestimenti per un’atmosfera di lavoro concentrata
Sulle postazioni di lavoro si utilizza una luce bianca neutra, piacevole e delicata per la vista, per lavorare ai computer. «L’illuminazione a zona per superfici di lavoro, scaffali e tavoli per riunioni genera un ambiente di lavoro vario ed attraente», commenta Pinsent Masons. Nelle zone dov’è necessaria una maggiore concentrazione per il lavoro gli apparecchi da incasso nel soffitto Quadra offrono un’illuminazione di fondo senza abbagliamento. Il carattere dell’architettura è sottolineato dai downlight Compact, che pongono in modo mirato degli accenti luminosi d’atmosfera sui singoli elementi negli spazi, ad esempio sulle colonne o sugli scaffali con i libri. Le pareti in vetro separano le sale per conferenze e riunioni dalle altre zone dell’ufficio. Qui, per prevenire la riflessione della luce sulle superfici in vetro si impiegano gli apparecchi da incasso Quintessence con distribuzione della luce ovale, orientati con precisione sulle aree di passaggio davanti alle sale.

Newsletter ERCO - Progetti ispiratori, nuovi prodotti, fresche novità sulla luce

Abbonati alla newsletter
I vostri dati saranno trattati con la massima riservatezza. Per maggiori informazioni visitare Dichiarazione ERCO sul trattamento riservato dei dati personali
Il Lichtbericht digitale vi informa regolarmente e comodamente per e-mail sulle novità del mondo di ERCO. Vi teniamo aggiornati sugli eventi, sui premi, sulle ultime scoperte sulla luce, sui progetti, sui nuovi prodotti e sui reportage nel settore della luce e dell'architettura. L'abbonamento è gratuito e può essere disdetto in qualsiasi momento.