Edificio residenziale Walker Tower, New York
Reportage

Walker Tower, New York

La Walker Tower a New York è stata ristrutturata e ne è stato cambiato l’utilizzo, da amministrativo ad abitativo. La facciata ricca di decorazioni in stile art déco e le punte dell’edificio sono ora illuminate con precisione con i proiettori Grasshopper e Lightscan di ERCO, senza dispersioni luminose che pregiudicherebbero la vista della skyline.

La Walker Tower a New York è stata ristrutturata e ne è stato cambiato l’utilizzo, da amministrativo ad abitativo. La facciata ricca di decorazioni in stile art déco e le punte dell’edificio sono ora illuminate con precisione con i proiettori Grasshopper e Lightscan di ERCO, senza dispersioni luminose che pregiudicherebbero la vista della skyline.

Una foto lo mostra vestito da grattacielo. Indossa una camicia con un motivo a quadri che ricorda la facciata di un edificio, ed un cappello a forma di palazzo. Credeva che i grattacieli fossero il futuro e costruì uno dei più famosi grattacieli degli Stati Uniti d’America. Ormai l’edificio ha assunto ufficialmente il nome del proprio architetto. Parliamo di Ralph Thomas Walker e della sua Walker Tower, realizzata nel 1929. Tra i circa 6.000 grattacieli di New York City l’edificio Walker Tower può essere accomunato all’Empire State Building ed al Chrysler Building, dato che risale allo stesso periodo e come questi è in stile Art déco.

La facciata in stile art déco nella skyline di New York
Se di notte si attraversa Manhattan, la Walker Tower non può passare inosservata. Rafforzata da una drammatica illuminazione, la facciata in laterizi con pilastri e pannelli in metallo attira su di sè gli sguardi dei passanti. Il grattacielo ha una forma asimmetrica che salendo si restringe gradualmente. Secondo la New York Zoning Resolution del 1916 si sarebbe in tal modo assicurato che una quantità sufficiente di luce solare ed aria fresca sarebbe giunta fino alle persone sulla strada. Mentre le finestre sono arretrate verso l’interno, la muratura si protrae in avanti con le sue linee, accentuando così visivamente l’altezza dell’edificio. A ciò si aggiungono dei complessi ornamenti con motivi geometrici, floreali, concreti e figurativi. Attorno alle porte ed alle finestre si arrampicano ad esempio degli astratti ornamenti floreali.

Un’illuminazione precisa dell’edificio senza inquinamento luminoso
La facciata è illuminata da oltre 100 proiettori Grasshopper da 7 Watt di ERCO dotati di una lente narrow spot da 6 gradi. Lo studio di progettazione illuminotecnica newyorkese Kugler Ning ha scelto questi apparecchi per ambienti esterni per fare apparire più plastiche le proporzioni dell’edificio, puntando in alto i coni di luce su diversi piani per accentuare le linee slanciate della facciata e per mettere in risalto con la luce radente le strutture dei dettagli costruttivi in un gioco di luci ed ombre. La precisa illuminotecnica garantisce una perfetta schermatura e previene le dispersioni luminose attraverso le finestre e sui balconi. Gli abitanti e gli ospiti possono così godersi la vista della skyline e del cielo stellato senza essere abbagliati. Il corpo di Grasshopper, costituito da forme geometriche base, si integra in modo discreto nella facciata. Grazie alla tecnologia LED gli apparecchi montati ad altezze difficilmente raggiungibili non richiede praticamente alcuna manutenzione.

La punta del palazzo completamente rinnovata e messa in scena con Lightscan
Sulla Walker Tower si trova una corona a quattro punte, che nella ristrutturazione è stata completamente sostituita. I progetti attuali si basano sui disegni originali di Ralph Thomas Walker e si è data una particolare importanza ai colori delle superfici in metallo. L’ingresso della Walker Tower è realizzato con dei rilievi in bronzo ed alpacca. Questi due colori dovevano essere ripresi nella punta dell’edificio. Per l’illuminazione Kugler Ning ha optato per il proiettore Lightscan di ERCO, che offre dei flussi luminosi tanto intensi che anche la parte superiore del grattacielo può essere messa visibilmente in scena. Per ogni punta si è utilizzato uno strumento di illuminazione da 20 Watt con una distribuzione di 7 gradi, collocato nell’angolo dell’edificio e fissato all’interno della corona. Con il suo design snello, quasi digitale, Lightscan si abbina molto bene all’architettura storica e sembra persino creare un collegamento con il presente.

Da sede aziendale ad elegante residenza privata
Del restauro è stato incaricato lo studio di architettura newyorkese Cetra Ruddy, che ne ha modificato la destinazione da commerciale a residenziale. Oggi esso ospita una cinquantina di appartamenti privati. Una delle residenze ha raggiunto un prezzo di vendita di circa cinquanta milioni di dollari. In seguito ad una serie di fusioni societarie, nel corso della sua storia la Walker Tower è stata la sede principale di diverse società di telecomunicazioni. Originariamente il grattacielo era stato costruito dalla New York Telephone Company Building ed ha ospitato successivamente la NYNEX, la Bell Atlantic e la Verizon.

Su questo tema potete leggere anche l'intervista alla lighting designer Sunhee Lim della Kugler Ning.

Newsletter ERCO - Progetti ispiratori, nuovi prodotti, fresche novità sulla luce

Abbonati alla newsletter
I vostri dati saranno trattati con la massima riservatezza. Per maggiori informazioni visitare Dichiarazione ERCO sul trattamento riservato dei dati personali
Il Lichtbericht digitale vi informa regolarmente e comodamente per e-mail sulle novità del mondo di ERCO. Vi teniamo aggiornati sugli eventi, sui premi, sulle ultime scoperte sulla luce, sui progetti, sui nuovi prodotti e sui reportage nel settore della luce e dell'architettura. L'abbonamento è gratuito e può essere disdetto in qualsiasi momento.