myERCO
myERCO
L’account gratuito myERCO consente di salvare articoli, realizzare elenchi di prodotto per progetti e richiedere dei preventivi. Agli utenti è inoltre garantito l’accesso senza limitazioni a tutto il materiale digitale ERCO presente nell’area download.
Lei ha raccolto articoli nell'elenco dei preferiti
Ambiente tecnico
Ambiente tecnico
Standard globale 220V-240V/50Hz-60Hz
Standard USA/Canada 120V/60Hz, 277V/60Hz
  • 中文

Vi mostriamo i nostri contenuti in lingua italiana. I dati sui prodotti sono visualizzati per un ambiente tecnico con 220V-240V/50Hz-60Hz.

Maggiore usabilità per voi
ERCO desidera fornirvi il miglior servizio possibile. A tal fine questo sito web salva dei cookie sul vostro dispositivo. Proseguendo con l’utilizzo di questo sito, acconsentite all’uso dei cookie. Ulteriori informazioni sono contenute nell’Informativa sulla protezione dei dati personali. Cliccando su «Non acconsento», salveremo esclusivamente i cookie essenziali e determinati contenuti di siti web terzi non sono più visualizzati.
Illuminazione flessibile per museo per la Bourse de Commerce - Pinault Collection, Parigi, Parigi, Francia

Illuminazione flessibile per museo per la Bourse de Commerce - Pinault Collection, Parigi

Faretto LED e binari elettrificati per il museo privato di François Pinault

L’imprenditore e multimiliardario François Pinault è già titolare di due musei a Venezia, in cui sono esposte opere dalla sua ampia collezione d’arte privata. Il mecenate ha adesso incaricato il famoso architetto giapponese Tadao Andō per trasformare la storica camera di commercio di Parigi in uno spazio espositivo. Questo edificio con cupola di vetro del 1889 è stato impreziosito con una monumentale struttura interna di calcestruzzo a vista, attorno a cui si dipanano diverse gallerie d’arte. Aura Studio si è occupato del concept illuminotecnico delle esposizioni temporanee di arte contemporanea, mentre ERCO ha fornito i suoi faretti LED flessibili su binari elettrificati.

Tra il Louvre e il Centre Georges Pompidou, dalla primavera del 2021 l’imponente struttura circolare della Bourse de Commerce accoglie i visitatori della Pinault Collection. La Bourse de Commerce è stata costruita nel XVIII secolo come mercato del grano circolare, per poi essere coperta pochi decenni dopo con una cupola di vetro e, in seguito, diventare la sede della camera di commercio di Parigi. Le pitture murali monumentali del 1889, in cui è rappresentato il commercio globale della potenza coloniale francese, sovrastano il centro della struttura a cupola, posta sotto tutela culturale, che forma una vista panoramica a 360° sbalorditiva. Dopo aver ottenuto l’enfiteusi per 50 anni dell’edificio dalla città di Parigi, l’imprenditore e mecenate francese François Pinault ha sottoposto l’edificio circolare a un restauro conforme ai vincoli di tutela. Sotto la guida dell’architetto giapponese Tadao Andō e con l’aiuto dell’ufficio locale NEM Niney et Marca Architects, la Bourse de Commerce è stata trasformata in un tempio d’arte contemporanea unico in cui ospitare la collezione privata di Pinault.

Tadao Andō impreziosisce questo edificio ricco di storia con un’architettura espositiva espressiva di calcestruzzo a vista

Il decano dell’architettura Tadao Andō ha ideato per la struttura un enorme cilindro di calcestruzzo a vista, dal diametro di 30 metri e posizionato sotto la cupola di vetro centrale. Questa struttura interna, alta nove metri, è pensata come costruzione temporanea posizionata all’interno dell’edificio storico e può essere rimossa al termine del periodo di usufrutto. La presenza di questa forma circolare genera uno spazio calmo all’interno della struttura storica, aprendo uno spazio in cui vivere l’arte con contemplazione, e separando quest’ultimo dai percorsi circostanti e dalle vie d’accesso agli spazi espositivi. Le scalinate sul lato esterno del cilindro in calcestruzzo conducono alle gallerie d’arte dei piani superiori. Nel loro complesso, le sette gallerie danno vita ad un insieme ricco di emozioni: tutte si differenziano per il proprio taglio, alcune dispongono di altezze d’ambiente relativamente ridotte, mentre in altre ancora l’altezza è due volte tanto. La presenza di luce diurna negli ambienti interni è allo stesso modo molto diversificata: alcuni ambienti sono inondati dalla luce diurna che entra dalle ampie superfici vetrate della facciata, mentre altri ancora ricevono poca o nessuna luce naturale.

Illuminazione flessibile per museo per la Bourse de Commerce - Pinault Collection, Parigi

Bourse de Commerce — Pinault Collection
© Tadao Ando Architect & Associates, Niney et Marca Architectes, Agence Pierre-Antoine Gatier.
Foto: © Maxime Tetard/Studio Les Graphiquants

Un’illuminazione di spazi espositivi flessibile, con binari elettrificati e faretti LED ERCO, risponde alle complesse condizioni ambientali e di luce diurna

L’architettura molto espressiva e le condizioni di luce diurna molto variabili nelle singole gallerie hanno rappresentato una sfida particolare per i lighting designer dell’Aura Studio di Parigi. Il team guidato da Vyara Stefanova e Julia Kravtsova Levée si è fatto un nome per la loro eccellente illuminazione di musei. Ai lighting designer è stato chiesto di creare un concept illuminotecnico che illuminasse alla perfezione non solo l’esposizione inaugurale della Bourse de Commerce - Pinault Collection Paris, ma che potesse anche essere adattata alle esposizioni temporanee successive. Le progettiste sono state convinte dalla flessibilità massima del sistema con faretti LED ERCO su binari elettrificati, grazie anche alle lenti intercambiabili con cui adattare l’illuminazione ai diversi contesti espositivi.

«La scelta di puntare sugli strumenti di illuminazione a LED ERCO per tutti gli spazi espositivi è dovuta alla loro qualità della luce, al design sobrio, alla precisione delle temperature del colore e alla stabilità delle tonalità di colore (MacAdam Step), all’efficienza e all’affidabilità, oltre alla loro facilità d’uso», riassume la lighting designer Vyara Stefanova.

Illuminazione flessibile per museo per la Bourse de Commerce - Pinault Collection, Parigi

Bourse de Commerce — Pinault Collection
© Tadao Ando Architect & Associates, Niney et Marca Architectes, Agence Pierre-Antoine Gatier.
Foto: © Maxime Tetard/Studio Les Graphiquants

Il concept illuminotecnico prevede un’illuminazione quasi del tutto uniforme con cui gli ambienti e le opere sono illuminate in modo accogliente

Il desiderio del team di curatori di illuminare gli spazi espositivi e le opere ivi esposte in modo quanto più naturale possibile, con un’illuminazione che le presentasse in modo accogliente, è stato esaudito da Aura Studio con un’illuminazione ampiamente omogenea con luce bianco neutro. L’illuminazione e il livello di luce diurna creano una sinergia ben calibrata sullo specifico ambiente ed è gestibile tramite DALI. Le progettiste hanno, inoltre, predisposto degli accenti di luce bianco caldo su singole opere per risaltarle in modo discreto. In tal caso sono stati impiegati dei faretti delle gamme di prodotti Parscan e Optec e dei wallwasher Pantrac. Grazie alla colorazione bianca del corpo degli apparecchi di illuminazione, del sistema di binari elettrificati e gli ambienti delle gallerie simili a dei «White Cube», i faretti riescono a nascondersi in secondo piano. Nella forma cilindrica del corpo degli apparecchi di illuminazione i lighting designer di Aura Studio vedono anche un richiamo alla particolare architettura dell’edificio: il motivo caratteristico della circolarità è il leitmotiv di questo storico edifico circolare ed è anche ripreso nella struttura monumentale di calcestruzzo ideata da Tadao Andō.

Illuminazione flessibile per museo per la Bourse de Commerce - Pinault Collection, Parigi

Bourse de Commerce — Pinault Collection
© Tadao Ando Architect & Associates, Niney et Marca Architectes, Agence Pierre-Antoine Gatier.
Foto: © Fabrice Seixas/Origins Studio

Illuminazione flessibile per museo per la Bourse de Commerce - Pinault Collection, Parigi

Sull’autrice:

Kristina Raderschad gestisce dal 2005 un ufficio redazionale a Colonia. Formatasi come ingegnere d'interni, le sue relazioni, i suoi articoli e le sue interviste su architettura e design sono pubblicati in tutto il mondo, su riviste come AD Architectural Digest, ATRIUM, ELLE DECORATION, HÄUSER, AIT o WALLPAPER*.

Fotografia:
1) Esposizione «Ouverture», Bourse de Commerce - Pinault Collection, Parigi 2021
Con la gentile concessione dell'artista e della Bourse de Commerce - Pinault Collection.
Foto: © Aurélien Mole

2) Galleria 3 - Esposizione «Ouverture», 23 gennaio 2021
Bourse de Commerce — Pinault Collection
© Tadao Ando Architect & Associates, Niney et Marca Architectes, Agence Pierre-Antoine Gatier
Foto: © Aurélien Mole
Sherrie Levine, After Russell Lee, 2016
(c) Sherrie Levine
Richard Prince, Untitled (Cowboy), 2015
© Richard Prince, con gentile concessione della galleria d’arte Gagosian e dell'artista

Apparecchi usati

Avete in programma un progetto simile?

Saremo lieti di offrirvi la nostra consulenza nella progettazione illuminotecnica e nella scelta dei prodotti adatti.

Qui potete contattare il vostro referente regionale:

{{fon}}

Potete inviarci anche una e-mail o porre la vostra richiesta direttamente qui

 loadericon

I vostri dati saranno trattati con la massima riservatezza. Per maggiori informazioni visitare Dichiarazione ERCO sul trattamento riservato dei dati personali.

Vi potrebbe interessare anche:

Newsletter ERCO - Progetti ispiratori, nuovi prodotti, fresche novità sulla luce

Abbonati alla newsletter
I vostri dati saranno trattati con la massima riservatezza. Per maggiori informazioni visitare Dichiarazione ERCO sul trattamento riservato dei dati personali
Il Lichtbericht digitale vi informa regolarmente e comodamente per e-mail sulle novità del mondo di ERCO. Vi teniamo aggiornati sugli eventi, sui premi, sulle ultime scoperte sulla luce, sui progetti, sui nuovi prodotti e sui reportage nel settore della luce e dell'architettura. L'abbonamento è gratuito e può essere disdetto in qualsiasi momento.